- Punto5.it - http://punto5.it/news -

#TDR2019, Allievi out: Piemonte VdA e Abruzzo per il titolo

20190504_allievi_large [1]Semifinali da brividi tra gol all’ultimo secondo, sorpassi e controsorpassi, rigori

L’Abruzzo conquista la sua seconda finale Allievi consecutiva battendo il Lazio che l’aveva superato nella finale 2018. I laziali campioni in carica e detentori di cinque titoli lasciano la competizione. Gli abruzzesi possono ambire a centrare il primo Scudetto di categoria. Il Piemonte VdA rompe l’incantesimo che l’ha visto fermarsi in semifinale tre volte negli ultimi quattro anni conquistando per la prima volta l’atto conclusivo. Chiunque vinca tra le finaliste scriverà per la prima volta il suo nome nell’albo d’oro. Domani alle 11.30 al PalaErcole di Policoro Piemonte VdA-Abruzzo si giocheranno il trofeo.

Spettacolare il quarto tra Abruzzo e Lazio. I ragazzi di Roberto Stanchi tra il 6’ e 7’ sono andati avanti di due lunghezze grazie alle firme di Fracassi e Patricelli. Pronta la risposta dei laziali al 9’17’’ e 11’11’’ con Pazetti autore di una doppietta che ha rimesso in equilibrio il match. Il gol decisivo che ha consegnato il passaggio del turno all’Abruzzo è arrivato al 13’56’’ della ripresa, Onnembo ha gonfiato la rete marchiando a fuoco la gara. Tra le file abruzzesi ancora in evidenza il capitano Francesco Patricelli al suo undicesimo gol al TDR. Il laziale Pazetti lascia il torneo con sette centri.

Nella seconda semifinali la Campania ha fatto da lepre per quasi tutto l’incontro, è stata agguantata dal Piemonte VdA sul finale recuperando a pochi istanti dalla chiusura dei tempi regolamentari. I ragazzi di Loris Polidoro all’inizio hanno raggiunto anche il vantaggio massimo di due reti ma ai rigori il Piemonte VdA si è dimostrato più preciso. Tre gli errori dei campani, Marchese ha segnato il penalty decisivo. La tripletta di Francialanci (5 reti nel torneo) ha impresso il marchio alla gara. Due i centri di De Felice. Il quinto gol di Amirante al TDR e la doppietta di Calavitta non sono bastate a una Campania che ha accarezzato la finale.

UFFICIO STAMPA LND