- Punto5.it - http://punto5.it/news -

Il Cus Avellino denuncia aggressione all’arbitro da un tesserato del Solofra, si ipotizza vittoria a tavolino

Il Cus Avellino [1]

Il Cus Avellino

Una giornata di sport rovinata da un singolo quella di oggi al PalaConi. Il derby Cus Avellino C5 – F.c. Solofra si è concluso nel peggiore dei modi, con un tesserato del Solofra che ha aggredito il direttore di gara: 1-1 il punteggio sul campo, rete di D’Argenio per gli irpini e De Maio per i conciari, prima che il sig. Mancaniello sospendesse la gara che in campo era avvincente e combattuta.  Buona la prova dei biancoverdi che in campo hanno concesso poco e hanno creato molto.  Il risultato definitivo sarà comunicato in base agli atti del giudice sportivo ma si ipotizza il 6-0 a tavolino a favore del Cus Avellino. In caso di vittoria a tavolino, il Cus Avellino supera il Green Park in classifica e ritorna primo in solitaria.

L’A.S.D. Cus Avellino C5, nella persona del presidente Emilio Carlos Lanzetta, esprime solidarietà al sig. Umberto Mancaniello (sez. di Nola) che durante la gara Cus Avellino – F.C. Solofra è stato aggredito da un tesserato del club ospite. Tali gesti non rientrano nella nostra concezione del futsal e recano danno al movimento tutto. Allo stesso tempo, offre vicinanza alla società F.C. Solofra danneggiata nell’immagine, purtroppo, dal comportamento di un singolo.
Ufficio stampa Cus Avellino